Giornata della Memoria al Liceo Cartesio di Olevano Romano

In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio 2018, gli alunni della IIIG del Liceo Linguistico Renato Cartesio hanno letto la poesia Todesfuge di Paul Celan per riflettere insieme alla loro insegnante di Lingua e Cultura Tedesca sul tema del ricordo e della memoria.

Agli alunni è stato chiesto di far nascere dalla loro riflessione una rielaborazione personale del testo, ideando un’opera artistica (in ambito teatrale, cinematografico, musicale, pittorico o letterario) da presentare in classe.

Vengono qui presentati i risultati di due lavori di gruppo, selezionati dall’insegnante per la loro originalità.

Clicca qui per l’articolo completo: Liceo Cartesio_Giornata della Memoria 2018

7OD357UG3

Annunci

Giorno della Memoria – Parlare della Shoah a scuola. Indagine comparata tra Italia e Romania

Il suono del terrore  In occasione del Giorno della Memoria, pubblichiamo un interessante articolo della giovane laureata Madalina Mihaela Ghita, che ci presenta i risultati dell’indagine da lei condotta sulla percezione della Shoah da parte di giovani studenti della scuola secondaria e dell’università. Con uno stile molto spontaneo e personale, l’autrice illustra le motivazioni alla base del suo progetto, il metodo di elaborazione e la struttura del questionario da lei ideato e somministrato a un campione di giovani italiani e romeni, chiamati a esprimersi sull’Olocausto e a scandagliare le proprie conoscenze sull’argomento: la propria Memoria.

Il progetto poetico di Paul Celan fu sempre improntato alla ricerca di un linguaggio capace di far risuonare la voce degli ebrei assassinati per mano nazista, di rendere testimonianza. L’opposizione che lo tormenta negli anni del dopoguerra è quella tra l’oblio, capace di anestetizzare il dolore che toglie il respiro e impedisce di parlare e vivere, e la volontà, sentita come necessità vitale, di tenere viva la memoria di quanto accaduto, nella sua funzione di monito perpetuo.

La correlazione tra ‘oblio e memoria’ è al centro della riflessione di Madalina Ghita e della sua ricerca, che svela qualcosa di interessate sul sentire dei giovani e sul loro desiderio di comprendere e confrontarsi con quanto è accaduto e accade, con la realtà e con l’orrore in cui essa, in alcuni casi, trascina.

Leggi l’articolo

Parlare della Shoah a scuola_Madalina_Ghita