Giornata della Memoria al Liceo Cartesio di Olevano Romano

In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio 2018, gli alunni della IIIG del Liceo Linguistico Renato Cartesio hanno letto la poesia Todesfuge di Paul Celan per riflettere insieme alla loro insegnante di Lingua e Cultura Tedesca sul tema del ricordo e della memoria.

Agli alunni è stato chiesto di far nascere dalla loro riflessione una rielaborazione personale del testo, ideando un’opera artistica (in ambito teatrale, cinematografico, musicale, pittorico o letterario) da presentare in classe.

Vengono qui presentati i risultati di due lavori di gruppo, selezionati dall’insegnante per la loro originalità.

Clicca qui per l’articolo completo: Liceo Cartesio_Giornata della Memoria 2018

7OD357UG3

Annunci

Anselm Kiefer in mostra a Londra

Anselm Kiefer Interior (Innenraum), 1981 Collection Stedelijk Museum

Anselm Kiefer Interior (Innenraum), 1981 Collection Stedelijk Museum

La Royal Academy of Arts di Londra ospita dal 27 settembre al 14 dicembre 2014 una mostra su Anselm Kiefer, “maestro tedesco che riflette sull’Olocausto e sulle contraddizioni del suo Paese” (leggi l’articolo di Francesco Poli su la Stampa)

Orari: da Sabato a Giovedì 10 – 18 / Venerdì 10 – 20

Costo: £15.50

Paul Celan al Lenz Teatro

01 EXILIUM_Ph. Francesco PitittoExilium – La grande cicatrice è una performance poetico visuale elaborata a partire dai Tristia di Ovidio e da Todesfuge di Paul Celan, allestita al Lenz Teatro di Parma da Lenz Rifrazioni, formazione artistica in costante dialogo con la scena artistica contemporanea, attiva e riconosciuta nell’ambito del teatro di ricerca italiano ed Europeo, sotto la direzione artistica di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto. Lo spettacolo è andato in scena il 25, 26 e 27 aprile 2014 come preludio a un più ampio progetto nell’ambito delle celebrazioni per il 70° anniversario della resistenza. …………………………………………………………………………………………………………………….

02 EXILIUM_Ph. Francesco Pititto In Exilium – La grande cicatrice la poesia di Celan dialoga in un’armonia straziata di grande suggestione con quella di Ovidio, Goethe e del ‘Cantico dei Cantici’, offrendo un’inedita e profonda riflessione sull’Olocausto e al contempo rileggendo il ruolo, la possibilità ed il senso stesso della poesia nel mondo, dopo l’orrore del Terzo Reich.” Giulia Morelli

Comunicato stampaRecensione Krapp’s Last Post

 

00 EXILIUM_Ph. Francesco Pititto